PINOCCHIO | Guillermo del Toro del Toro pronto a tornare al lavoro

Tra le numerose produzioni cinematografiche interrotte durante il lockdown in giro per il mondo anche uno dei prossimi progetti di Guillermo del Toro ha subito un arresto, ovvero Pinocchio. Il film, lo ricordiamo, verrà distribuito da Netflix ed avrà un budget dichiarato di circa 35 milioni di dollari.

La storia che ruota attorno a questo film è decisamente travagliata: per anni Guillermo del Toro ha inseguito (senza successo) produttori e studios cinematografici nella speranza di convincerli ad investire nell’idea di un film in animazione sul celebre romanzo di Collodi realizzato con la tecnica della stop motion. A raccogliere l’idea ci ha pensato Netflix dopo la vittoria, da parte del regista, del premio Oscar per il film La forma dell’acqua nel 2018 (lo stesso anno in cui, a Venezia, Roma di Alfonso Cuaron vinceva il Leone d’oro al miglior film, consegnatoli proprio da del Toro).

Pinocchio è solo uno dei numerosi progetti che stanno andando a comporre l’incredibile armamentario animato di Netflix: negli ultimi anni il colosso dello streaming ha attratto a sé numerosissimi animatori, registi e artisti dell’animazione, creando di fatto un ambiente completamente nuovo, aperto e fertile per ogni genere di progetto e realizzabile con ogni mezzo possibile: dopo gli esempi di Klaus e The Willoughbys, sulla piattaforma sta per arrivare Over the Moon, il film di Glen Keane, storico animatore Disney e vincitore del premio Oscar per il miglior cortometraggio animato nel 2018.

La lavorazione dell’attesissimo progetto in stop motion è in fase di ripresa e Guillermo del Toro ha personalmente redatto di suo pugno un vademecum di 80 pagine per garantire alti standard di sicurezza nel momento in cui le riprese ripartiranno ufficialmente.

Precedente EVANGELION | Disponibile l'audio italiano su Netflix Successivo OVER THE MOON | Il trailer del film di Glen Keane