Crea sito

NAHUEL E IL LIBRO MAGICO | Nuovo film in 2D in arrivo dal Cile

Latido Films è pronta a mostrare agli acquirenti internazionali dell’American Film Market Nahuel and the Magic Book, il nuovo lungometraggio animato in 2D dallo stesso studio dietro al primo cortometraggio animato cileno vincitore dell’Oscar, Bear Story.

Prodotto dagli studi d’animazione cileni Carburadores e Punkrobot e co-prodotto dallo studio brasiliano Levante Filmes, Nahuel segna il debutto alla regia di Germán Acuña. Il film ha già attirato a sé l’attenzione dei festival internazionali, finendo nella selezione ufficiale sia al Festival di Annecy in Francia che al Festival di Schlingel in Germania, e vincendo il premio del lungometraggio latinoamericano a Chilemonos 2020.

Nahuel y el libro mágico

Il film ruota attorno alle vicende del giovane Nahuel che vive col padre in un villaggio di pescatori ma ha una profonda paura del mare. Un giorno egli trova un libro magico che sembra offrire la soluzione al suo problema sotto forma di un antico incantesimo. Ma uno stregone, alla ricerca del libro magico, cattura il padre di Nahuel. Qui inizia la fantastica avventura e la più grande sfida del ragazzo: salvare suo padre superando la sua paura più profonda.

Il film si nutre di diversi miti e leggende popolari dell’arcipelago di Chiloé, la parte meridionale del Cile” ha affermato il regista Acuña in un’intervista per il blog Toon Boom. “Alcuni luoghi sembrano congelati nel tempo e la natura si mostra davanti ai tuoi occhi in modi belli e drammatici. Per me, la cosa più attraente è il livello mitologico che esiste lì, l’unione tra la cultura indigena locale che si mescola con le tradizioni religiose imposte dagli europei”.

Nahuel and the Magic Book, che è stato artisticamente paragonato agli anime giapponesi dalla critica, è stato prodotto utilizzando una pipeline 2D “tradizionale”. Il film presenta anche delle scene di mare in tempesta che utilizzano VFX 2D e CGI, uniti ad elementi 3D.

Nahuel and the Magic Book sarà presentato in anteprima il 9 novembre nell’ambito dell’American Film Market.

Fonte